Poissont, Chardonnay e una Spiderbot Delta, S’il Vous Plaît

Voglio acquistare una stampante 3D

Tuttavia, come tutti i giornalisti (e un certo John Snow), in realtà non so molto di nulla. Quindi, per sceglierne una, ho seguito il consiglio dei miei amici dotati di un cervello più “meccanico”. In particolare, un amico che non è molto suscettibile alla pubblicità e trova le sue informazioni direttamente da ciò che la gente “che sa” scrive sul web. Mi ha detto di andare a cercare Qualup SAS, una società di cui la maggior parte della gente non ha mai sentito parlare (tranne, naturalmente, 3dprintingindustry.com che ne aveva parlato lo scorso marzo), che produce una stampante 3D di classe Delta, chiamata Spiderbot.

Che nessuno ne avesse sentito parlare non è una caso: Qualup è un team di due persone (marito e moglie), basato a Lugny, nella regione francese della Borgogna. La maggior parte delle persone non hanno mai sentito parlare di Lugny, anche la maggior parte delle persone che vivono nella grande città più vicina, Lione. Così , mentre mi trovavo a Lione per una conferenza sulla prototipazione rapida, ho pensato di prendere un treno e andare a visitare Philippe Boichut, co -fondatore della società, insieme alla moglie Myriam . È venuto a prendermi alla stazione Ville Macon, che dista 30 minuti, in auto , dalla fabbrica Spiderbot .

Photo 1 Factory

E che fabbrica! Si trova all’interno di quella che era la stalla dei cavalli di un castello che fu distrutto durante la Rivoluzione francese, due secoli e mezzo fa. All’interno, la prima cosa che ho visto, nell’ufficio più accogliente che esiste, è stata la Spiderbot Delta al lavoro su quattro piccole rotelle meccaniche. Sono rimasto subito colpito dal fatto che era molto difficile intravedere le linee degli strati FFF.

Photo 2 Spiderbot Delta

Durante un pranzo a base di pesce annegato in abbondante vino Chardonnay, le uve tipiche di questa regione un po’ remota della Francia, ho chiesto a Philippe, un uomo molto simpatico sulla cinquantina, di spiegarmi esattamente come e perché ha deciso di darsi alla produzione di stampanti 3D. Mi ha detto che era un ingegnere per una grande società francese di CAD – CAM ma che è sempre stato affascinato dalle possibilità offerte dalla stampa 3D personale (non consumer, però, quella è ancora ad alcuni anni di distanza – ha detto). Così, circa tre anni fa, ha iniziato a progettare la propria macchina. Prima ha costruito un RepRap standard, ma in quanto ingegnere, ha rapidamente capito che la struttura Delta è più efficiente e precisa, con meno parti in movimento che lo rendono meno soggetta a usura. In realtà, mi ha spiegato, è anche più semplice da progettare: basta disegnare una colonna e replicarla tre volte .

Photo extreudre with magnets

La tecnologia Delta è stato inventata intorno a 1985 ee ora si può utilizzare liberamente. Boichut ha introdotto alcune modifiche che assicurano una maggiore precisione: invece di sei giunti sferici che collegano la testa dell’estrusore ai supporti ne usa solo tre : ciò significa che i due supporti di ognuna delle tre colonne sono collegati a singolo giunto sferico magnetico e questo rende l’estrusore più stabile. Nonché facile da montare e rimuovere. Il Kit completo della Spiderbot include anche un letto fisso riscaldato e una copertura esterna per mantenere una temperatura tiepida costante, che permette di ottener migliori risultati con l’ABS. I software utilizzati per lo slicing dei file e per il controllo della macchina (KISSlicer e Repetier Host) sono open source o, comunque, gratuiti.

DIY Kit

Qualup offre servizi di stampa 3D per alcuni professionisti locali, ma il core business è la vendita delle macchine. Ne hanno vendute circa 80 nei primi sei mesi di attività. Senza fare pubblicità e senza partecipare ad alcuna fiera di stampa 3D (è anche per questo che pochi hanno sentito parlare della società) . Al prezzo di € 1,395 (per il kit completo), il business inizia a diventare redditizio. Dopo aver ricevuto l’ordine ci vogliono 2-3 giorni per spedire il kit fai da te (che è l’unico modo in cui una Spiderbot viene venduta), con spedita via FedEx sia negli Stati Uniti che l’Italia. Quasi tutte le parti (eccetto i motori e la scheda Arduino che la controlla) sono di produzione locale. Con Philippe abbiamo anche visitato l’azienda di taglio laser che produce i pezzi di metallo, a solo 20 minuti d’auto da Lugny .

Philippe + lasercutting

Un settore a cui in Francia i produttori e i distributori di stampanti 3D dedicano molta attenzione è l’educazione. Boichut ha sviluppato delle versioni (gialle) della sua Spiderbot (le uniche già assemblate che ha mai venduto), da utilizzare per la stampa 3D in quattro scuole superiori francesi e per lo studio della struttura Delta nei corsi universitari di robotica.
“Penso che costruire stampanti 3D personali potrà essere un business interessante per i prossimi 4-5 anni”, mi ha detto Boichut, “fino a quando, cioè, la tecnologia si evolverà al punto da diventare interessante le aziende più grandi”.

Fino a quel momento, per me, una Spiderbot andrà benissimo. Con un volume di costruzione di 180 millimetri (diametro) x 180 mm (altezza), questo è ciò che è in grado fare:

Photo parts

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...