Il futuro del design è la stampa 3D: lo dice Philippe Starck

Nel marzo 2008 Philippe Starck , che era già uno dei designer più famosi in circolazione, ha scioccato il mondo dicendo che “il design è morto”. L’apice assoluto della creatività nel design – ha sostenuto in un’intervista a Die Zeit Magazine – è stato raggiunto negli Anni ’70 e da allora ci siamo limitati a copiarlo e modificarlo. “Tutto quello che ho fatto”, ha detto, “è stato inutile”, e poi ha continuato, chiedendo scusa per essere stato un “produttore di materialità” e ha perfino annunciato il suo ritiro imminente.

starck_TOG_stampa_3d

Anche se in effetti si potrebbe sostenere che il design in qualche modo è in effetti morto da un punto di vista concettuale, l’industria del design è viva e vegeta, e così è la carriera del signor Starck. A dire il vero egli stesso aveva detto che avrebbe continuato a lavorare nel design solo se avesse trovato un nuovo modo di esprimersi. Questo nuovo modo è stato di consentire ad ogni singola persona di esprimere sé stesso attraverso il design e si è materializzato nel suo progetto TOG di cui, ha detto lo stesso Starck, la stampa 3D sarà una parte integrante.

starck_TOG_stampa_3d_3

Durante l’ultimo Milan Design Week e Salone del Mobile, Starck ei suoi partner hanno presentato il progetto TOG, che al momento è un negozio online dove le persone possono personalizzare mobili di design, scegliendo colori e materiali. Oggi i mobili vengono prodotti attraverso processi tradizionali ma in futuro verranno sempre più stampati in 3D per offrire il massimo livello di personalizzazione.

starck_TOG_stampa_3d_4

Starck ha appena aperto un negozio TOG a San Paolo , in Brasile, in cui i clienti potranno – entro un paio di anni – essere in grado stampare direttamente i componenti di arredo. Nella visione creativa di Starck (che spesso tende ad essere abbastanza radicale) , nelle città del prossimo futuro saranno comuni chioschi con stampanti 3D che permetteranno a chiunque di realizzare ciò che avranno creato.

starck_TOG_stampa_3d_2

“Le persone saranno in grado di abbinare e mescolare pezzi di design per ottenere esattamente quello che vogliono, secondo il proprio gusto”, ha detto Starck al Wall Street Journal. “Questa è una lotta contro le tendenze – ha continuato – e l’unica tendenza accettabile è quella di essere orgogliosi delle proprie differenze”. Espresso da qualcuno che è diventato ricco e famoso creando oggetti che sono stati acquistati da decine di migliaia di persone può sembrare un po’ come una strategia promozionale intelligente, ma è sicuramente un concetto che molti nel settore della stampa 3D possono condividere a pieno.

starck_TOG_stampa_3d_1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...