La Frankencamera vive!

cropped-cropped-15-camera-front1

Proprio come il celebre mostro creato da Mary Shelly, la Frankencamera è una macchina fotografica nata da una mente decisamente creativa, e che composta da “pezzi” presi da macchine differenti. Certo, non siamo ai livelli da scienziato pazzo del celebre dottor Frankenstein, ma il designer Ollie Barker ha senza dubbio tratto libera ispirazione da questo personaggio letterario per la sua “creatura” – solo traslando il tutto nel mondo della fotografia e utilizzando le tecnologie attuali.

frankencamera-3d-printed-camera-parts

Ecco quindi che è nata una macchina fotografica open source, ovvero un progetto digitale che premette di assemblare un dispositivo dedicato alla fotografia unendo componenti differenti e totalmente personalizzabile. Per di più Frankencamera ha raggiunto uno step ulteriore, grazie proprio alla stampa 3D: perché per completare il modello, Barker ha deciso di sfruttare proprio le potenzialità del 3D printing. In pratica, ha disegnato con Solidworks il retro della macchina fotografica di modo che potesse combaciare perfettamente con i pezzi da lui utilizzati, per poi stamparlo e comporre la sua opera.

4-fp-cogs

E visto il risultato pienamente soddisfacente, Barker ha poi pensato bene di realizzare nello stesso modo anche il pulsante per l’accensione e altre componenti più piccole; in questo modo, è riuscito ha trasformare in realtà una macchina fotografica analogica dal design non solo tremendamente ispirato – in pratica e un clone della vecchia analogica Konica Auto S3 Rangefinder – ma soprattutto capace di scattare immagini di altissima qualità e in grado di resistere molto di più a lungo nel tempo rispetto ad altri dispositivi simili in commercio.

13-open

Perché forte proprio della sua natura open source e basando parte della sua realizzazione sulla stampa 3D, basta creare il pezzo necessario da rimpiazzare (o da modificare per personalizzare la macchina) e stamparlo, senza quindi doverla sostituire. Cosa che, a conti fatti, è anche molto più economica. Roba da rendere orgoglioso non solo il celebre dottor Frankenstein, ma anche il Frankenstein Junior di Mel Brooks.

vimeo 104858527 w=600 h=340

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...