Fillamentum e Dr3D rilanciano l’Europa dell’Est

La scena della stampa 3D europea è decisamente vibrante, grazie a numerosi studi di designer, artisti 3d, servizi di stampa come Gigamax 3D e alcuni produttori molto talentuosi – soprattutto nelle zone dell’Est tipo la Polonia (Zortrax, Zmorph e Pirix). C’è anche un evento dedicato al mono del 3D printing – il Budapest 3DPrinting Days – che generalmente si svolge all’inizio dell’estate. Ora Fillamentum e DRD3, due produttori di filamenti caratterizzati da modelli di business molto differenti, si stanno facendo strada nel settore della stampa europea in 3D, partendo rispettivamente da Polonia e Repubblica Ceca.

_0p3lkn2CdvDVSWTFuExFyy3fHt2KBUZ8Ce5yG8Zbic

I prodotti di Fillamentum, per esempio, sono considerati  qualitativamente il meglio in circolazione nell’Europa Orientale e hanno una reputazione altissima anche a livello internazionale. L’azienda ha sede nella città di Hulin ed è una branca della Parzlich, una joint venture costituita nel 2011 da diverse società e specializzata nella lavorazione della plastica e di materiali “polimerici”. Tra i suoi prodotti Fillamentum offre una vasta gamma di colori esclusivi e di materiali unici: i più comuni sono ABS e PLA, che includono persino perla, oro, argento, HIPS e PVA. Le creazioni più particolari, però, sono quelle della linea Timberfill, a base di filamenti in legno come il Light Wood Tone (come quello utilizzato per creare lo speaker Akemake Spirula) e Cinnamon. Fillamentum è anche l’unica azienda a produrre AVA, un materiale utilizzato per le parti funzionali e che è molto più resistente dei classici ABS.

dsYcKABNd32u6VDWeq_kuLVyPvUbTFGEu5RQebLBDJY

Dr3D, invece, adotta un approccio radicalmente diverso. La società punta sulla qualità del prodotto finale per differenziarsi dai molti concorrenti dell’Estremo Oriente e, proprio come Fillamentum, produce le proprie bobine. Per alimentare la sua crescita, Dr3D ha stabilito la sua sede e il centro operativo nel Regno Unito, nei pressi di Bristol, mentre lo stabilimento di produzione è in Polonia –  un modo per assicurare la consegna rapida e il controllo di qualità. La selezione è però attualmente limitata ai tipi più comuni di materiali e colori, anche se “in cantiere” ci sono una gran quantità di test con materiali del tutto inediti – dei quali probabilmente sapremo di più nei prossimi mesi.

zBjqK8Z8QwhlchMvSrn6i-0M9ATHjkthltjoZ6w0JCg

La società di ricerca Mercati & Mercati ha recentemente pubblicato un nuovo report che mostra come il mercato dei materiali sarà quasi triplicare in dimensioni entro il 2019, raggiungendo oltre il miliardo di dollari, indicando allo stesso tempo l’Europa come il concorrente diretto dell’Asia per il dominio del mercato. Premesse che fanno decisamente ben sperare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...