Tethon 3D mostra tutti i lati della stampa 3D con la ceramica

Avete mai sentito l’espressione “bufalo bianco”? Nella cultura dei nativi americani indica un animale quasi leggendario, unico nel suo genere e che rappresenta una particolarità all’interno della specie. Una metafora, insomma, che l’azienda Tethon 3D ha deciso di fare propria: non a caso, il suo nome significa proprio “bufalo bianco” nella lingua della tribù indiana Omaha.

tethon3dceramics01

Il motivo di questa scelta? Perchè proprio come questo leggendario animale Tethon 3D rappresenta una particolarità decisamente insolita nel campo del 3D printing; la sua specialità, infatti, è la realizzazione di incredibili sculture di creamica stampate in 3D. Fondata da 5 soci con esperienza nel mondo della manifattura additiva, questa società con base in Nebraska ha iniziato a sviluppare la propria polvere di ceramica e il proprio legante per materiali per sperimentare nuove applicazioni in grado di unire il mondo della ceramica a quello della stampa 3D – e organizzando anche specifici workshop.

tethon3dceramics05

Tethon 3D ha spiegato che comunque il procedimento non sia semplice e che c’è ancora molto su cui lavorare per garantire una qualità ottimale, ma visti i risultati si può dire che oggi, dopo un lavoro durato 10 anni, il processo è stato messo a punto. Per di più -cosa ancora più interessante ma che rende la manifattura additiva basata su questi materiali ancora più intrigante – è che tutti i composti hanno caratteristiche diverse: per esempio, la porcellana è visivamente incredibile, ma estremamente delicata, mentre la ceramica è molto più resistente, ma necessita di temperature incredibilmente elevate per essere lavorata (tra 1000 ° C e 1200 ° C).
tethon3dceramics04
Quello che però fa veramente la differenza è che il lavoro di Tethon 3D è pensato per offrire agli artisti materiali ideali per la realizzazione di opere in piena regola e, magari in futuro, anche paragonabili ai grandi classici del passato – e soprattutto in grado di staccarsi radicalmente dai filamenti attualmente in circolazione. Esattamente come un bufalo bianco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...