Singleton, da videogame a robot reale grazie a 3D Systems

Abbiamo già parlato in passato di come la stampa 3D e i videogiochi possano realmente andare a braccetto; ma nonostante questo, è stupefacente cosa sia riuscita a fare Gentle Giant Studios, la divisione di 3D Systems dedicata all’intrattenimento. Parliamo di una riproduzione a dimensione reale del robot Singleton, uno dei personaggi principali del videogame strategico Grey Goo, realizzato dal team di Grey Box: e lo ha fatto utilizzando una stampante 3D stereolitografica, mostrando per di più l’intero processo in video. singletonfullsize   Se siete appassionati di tecnologie 3D printing sapete già quali siano le caratteristiche della  stereolitografia (SLA) – ma è sempre utile ripeterlo di tanto in tanto. Si tratta di una tecnologia che non presenta alcun limite intrinseco in termini di dimensioni, dato che il laser ripercorre ogni singolo punto degli strati (a differenza del DLP che utilizza un’immagine digitalmente proietta ed è quindi vincolata dalla risoluzione del proiettore). In effetti, il più grande dei sistemi di produzione SLA di 3D Systems – la ProX 800 – può creare oggetti a base di resina alti fino a un metro e mezzo. 3DprintedGreyGooRobotQuesto è esattamente ciò che Gentle Giant Studios ha fatto con Singleton: non è stato costruito come un singolo oggetto, ma tutti i componenti di Singleton stati stampati e assemblati dal personale dello studio in circa sei mesi. In totale più di 70 pezzi sono stati creati dal modello digitale fornito da Grey Box e, dato che la maggior parte dei dettagli sul modello erano mappe di texture, gli artisti di Gentle Giant hanno “scolpito” tutti i dettagli in modo che fossero ben visibili una volta stampato. Il team ha ri-mappato tutta la superficie, fuse assieme le parti e pianificato la statua finale, sia in dimensioni reali che per la miniatura collezionabile (che è disponibile per l’acquisto). I componenti del modello di dimensioni reali sono stati stampati con una iPro 8000 (che ora è la ProX 800), mentre la Projet 6000 – la più piccola stampante SLA di 3D Systems – è stato utilizzata per il modellino 1:4. Ogni macchina garantisce dettagli ad alta risoluzione, rendendo così il materiale grigio utilizzato per la stampa perfettamente in linea con il videogioco Grey Goo. grey goo   Dopo un processo di “ottimizzazione della geometria”, le parti sono state stampate in fibra di vetro rinforzato con una struttura in acciaio e dipinte a mano dagli artisti di Gentle Giant. Il personaggio di Singleton non è stato scelto casualmente: il suo character design accurato, sviluppato da Stephen Lambert di Weta Workshop, lo ha reso uno dei personaggi più iconici del gioco – ha una struttura simile a quella umana che però lascia volutamente vuoti gli spazi per l’anima e il cuore. singletonSLA   Nel gioco, Singleton è un’icona della guerra che ha combattuto per oltre due secoli; ora può anche essere un’icona per i sistemi di fabbricazione 3D del futuro. http://www.youtube.com/watch?v=W9NI9qtm87M

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...