La vostra stampante 3D lavora poco? Rinkak la assume!

Negli ultimi mesi abbiamo visto un bel po ‘diversi approcci per risolvere uno dei più grandi problemi che affliggono chiunque abbia investito in una stampante 3D professionale: il tempo di inattività. Mentre l’adozione delle tecnologie di stampa 3D è in piena espansione, non significa che ogni stampante lavora tanto quanto dovrebbe. Data la rapidità con cui una nuova tecnologia diventa obsoleta, risulta imperativo che ogni macchinario debba lavorare il più possibile. Il 3D Printing Partner Service di Rinkak, il principale servizio di stampa 3D asiatico, vuole offrire una soluzione a questo problema.

Rinkak3

Attraverso questo nuovo programma Rinkak invierà gli ordini di stampa a tutti coloro che partecipano alla loro iniziativa. Questo significa che chi possiede una stampante livello professionale (questa definizione comprende generalmente le FDM di Stratasys e i sistemi Polyjet, 3D Systems CJP a colori, SLA, SLS, così come EOS SLS) può rendere i propri macchinari disponibili per concentrarsi esclusivamente sull’aspetto produttivo, eliminando i problemi legati all’interazione con i clienti, alla gestione degli ordini e alla fatturazione.

Rinkak2

Utilizzare il sistema Rinkak non necessita di alcun software ma solo di un browser web con tutte le informazioni necessarie, accessibile attraverso una pratica interfaccia utente. Se siete interessati tutto quello che dovete fare è visitare la pagina web di Rinkak e compilare il modulo indicando il nome dell’azienda, la posizione e le stampanti 3D a disposizione.

Rinkak1

Esistono diverse alternative per ottimizzare l’uso di una stampante professionale: c’è 3D Hubs, che conta un numero crescente di servizi professionali nella sua rete con oltre 10.000 stampanti 3D. In California c’è Fictiv, una start-up che utilizza stampanti 3D locali per prendersi cura delle richieste dei suoi clienti nel campo della prototipazione. In alternativa è possibile utilizzare Fabnami, e immediatamente rendere una stampante 3D disponibile online per chiunque. E ora si può anche collaborare con Rinkak: con tutte queste possibilità, non c’è ragione per cui una stampante 3D debba starsene ferma a prendere polvere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...