Lumitoro crea gioielli “perfettamente imperfetti” con Autodesk Fusion 360

Il mondo della moda è stato a lungo affascinato dalle possibilità offerte della stampa 3D, e ora designer di gioielli hanno a disposizione la tecnologia per portare finalmente le loro idee alla vita reale. Uno dei primi al mondo a introdurre la stampa 3D all’interno della produzione di gioielli è stato Roberto Chaves, che assieme al suo piccolo team ha fondato il marchio svedese di gioielli Lumitoro, presentato alla Fashion Week di Stoccolma nel 2013.

lumitoro

Combinando stile geometrico, la progettazione 3D e Fusion 360 di Autodesk (e ovviamente la stampa 3D), il team di Lumitoro riesce a creare gioielli in materiali di alta qualità come argento, bronzo, acciaio inox, nylon e, su richiesta, anche oro. Alla luce della loro abilità di progettazione, Lumitoro è stata riconosciuta come candidato per il progetto Inventing the Future di Autodesk; il procedimento avviene di solito tramite una breve sessione Q&A incentrato sulle attività, i prodotti e lo spirito inventivo della società presa in esame. Ecco cosa Chaves ha detto riguardo la creazione di gioielli sfruttando il software di Autodesk:

Autodesk: Cosa sviluppa la tua azienda e perché è importante per il mondo?
Chaves: Lumitoro crea gioielli che vengono prodotti utilizzando tecnologie di stampa 3D all’avanguardia e in materiali diversi, che vanno dal argento sterling all’acciaio inox passando persino per il bronzo. Ma i nostri clienti possono anche aspettarsi di vedere gli altri oggetti di design stampati in 3D, come vasi di ceramica, tazze e lampade.
Uno dei concetti fondamentali che stanno dietro i nostri progetti è quello di creare una geometria accattivante che stimoli la curiosità e l’esplorazione: vogliamo portare la gente a pensare e mettere in discussione il mondo che li circonda.

lumitoro 3d printed jewel feature

Autodesk: In che modo questa tecnologia ha aiutato la tua azienda a crescere?
Chaves: Lumitoro non sarebbe stato in grado di esistere senza gli strumenti adeguati, ovvero capaci di combinarela facilità di utilizzo alla potenza di un software CAD; sotto questo punto di vista Fusion 360 e la stampa 3D hanno rappresentato un punto di svolta incredibile per la crescita di Lumitoro. Inoltre, posso creare progetti davvero unici che, senza l’utilizzo di queste tecnologie, sarebbe stato impossibile trasformare in realtà.

Autodesk: Quale software Autodesk usi e perché? Sei un cliente abbonamento?
Chaves: Io uso Fusion 360: è l’unico software 3D che mi dà il potere di creare disegni tecnici e organici che finiscono come solidi stampabili. In più, Fusion 360 è anche conveniente per una piccola start-up. Sono anche un cliente abbonato e ricevo costantemente gli aggiornamenti sulle ultime novità di Autodesk.

Autodesk: Come vedi la tua azienda tra 5 o 10 anni?
Chaves: In cinque anni, vedo Lumitoro crescere in diversi modi: il nostro core team si sta arricchendo con nuove persone motivate e piene di talento, vogliamo espandere le nostre vendite in ancora più paesi di tutto il mondo e diventare un marchio di design creativo universalmente riconosciuto per l’unione tra design, arte e tecnologia.
Guardando a dieci anni, invece, il mio obiettivo è di creare un team di ricerca e sviluppo altamente competente per studiare nuovi materiali e metodi di produzione, incrementando così il numero di progettati realizzabili. E spero che tutta la squadra riesca a fare tutto questo divertendosi!

lumitoro2

Autodesk: Che cosa significa per te essere un designer?
Chaves: Essere un designer per me è trovare la soluzione dei problemi utilizzando le competenze e le conoscenze provenienti da diversi campi. Si tratta di pensare a forma e funzione, al materiali, all’ambiente e all’esperienza complessiva. Un designer si pensa costantemente a come le cose possano essere migliorate: non si ferma mai e deve necessariamente continuare a imparare cose nuove!

Per vedere Lumitoro in azione, guarda il video.
Pensi di avere quello che serve per essere riconosciuti da Autodesk per il progetto Inventing the Future? Se è così, invia la tua presentazione a inventingthefuture@autodesk.com.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...