3D Printing Days Budapest mette in mostra il mercato ungherese della stampa 3D

Giunta al suo terzo anno, la conferenza 3D Printing Days di Budapest ha agito come un trampolino di lancio per le aziende ungheresi – così come per quelle provenienti da nazioni confinanti come la Romania e la Repubblica Ceca – mostrando tutte le ultimissime novità. Un buon numero di relatori internazionali hanno contribuito a dare alla conferenza un maggiore appeal ed è probabile che negli anni a venire sempre più aziende internazionali si faranno strada in questo fiorente mercato – soprattutto se si considera la risonanza mediatica della manifestazione.3D Printing Days3

Ma il lato migliore è che il 3D Printing Days di Budapest ha permesso a molte realtà interessanti – e fino ad ora poco conosciute – di mettersi in mostra. Una di queste aziende è Leonar3Do, il team responsabile dell’App per la modellazione Leopoly. Niente da dire sulla loro capacità di marketing, sono bravi in questo, e hanno anche un grande prodotto. La notizia è che hanno spostato il loro bersaglio verso il mondo professionale e a breve saranno annunciate una serie di partnership importantissime.

3D Printing Days5

Un’altra è Craft Unique, forse la più conosciuta tra le di stampa 3D ungheresi. Producono una stampante più che valida e stanno lavorando a un nuovo sistema, con la stessa architettura ma diversi miglioramenti in termini di velocità e qualità. Hanno anche un potente software di slicing, che offre una più ampia gamma di possibilità (tra cui la visualizzazione accurata dei livelli di filamenti singoli e corrispondente codice G in tempo reale) abbinata a una grande facilità d’uso.

3D Printing Days2

Oltre a tutto questo, l’evento ha presentato nuovi prodotti, iniziative interessanti, negozi e, ovviamente, il FabLab di Budapest – che ha anche collaborato alla organizzazione della manifestazione. Persino 3Dee.at (uno dei primissimi negozi che abbiamo visitato nella nostra storia) ha aperto un negozio nella capitale ungherese.

3D Printing Days1

Quando Georgo Sas di Design Terminal, la società organizzatrice di  3D Printing Days, ci ha intervistato, abbiamo voluto sottolineare come il modo migliore per conoscere un ecosistema nazionale di stampa 3D sia quello di visitare un evento locale. Ora che siamo stati a questa edizione di Budapest, possiamo dire di conoscere molto meglio il mercato ungherese della stampa 3D, e – come spesso accade – è molto più interessante e vivace di quanto avessimo immaginato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...