Svolta nel mondo dell’architettura con la Star Lounge stampata in 3D da Emerging Objects e Bre Pettis

Ciò che rende Emerging Objects unico nel mondo della stampa 3D è che lo studio con base a Oakland, in California, guidato da Ronald Rael, Virginia San Fratello e Mona Ghandi, è uno dei leader nello sviluppo di un approccio modulare all’architettura , che porta avanti insieme a ricerche molto approfondite sui materiali e sui processi di stampa 3D.

Dopo aver lavorato intensamente con la tecnologia binder jetting di 3D Systems e con materiali a base di polvere, ora il team di EO ha dimostrato di essere interamente “agnostico” in quanto a materiali e processi. Per il loro ultimo progetto, Star Lounge, hanno infatti usato le stampanti MakerBot e filamento di PLA per creare una struttura walk-in, che potrebbe essere la più grande mai realizzata in 3D con termoplastica biodegradabile.

Dome-Basic-006-1000x793

La nuova Star Lounge è il risultato di una collaborazione con Bold Machines, il Laboratorio Innovazione di Stratasys, creato dal fondatore di MakerBot Bre Pettis, insieme a Robert Steiner, Elizabeth Randel, Nathan Worth, e Geo Salas. Il progetto aveva lo scopo di dimostrare il potenziale architettonico della stampa 3D, in particolare utilizzando le piccole stampanti MakerBot Replicator. L’approccio modulare di Emerging Objects oggetti risulta infatti particolarmente adatto per questo obiettivo in quanto si basa su “farm” di stampanti 3D, che possono lavorare insieme per realizzare i molti piccoli componenti utilizzati per la costruzione di grandi strutture personalizzate.

La struttura autoportante misura 8,5 piedi (circa due metri e mezzo) di altezza con un ingombro di circa 11 per 11 piedi (circa tre metri per tre). Composta di 2073 blocchi esagonali, stampati in vari colori traslucidi (per distinguerli ogni colore è associato a una forma) la struttura è stata costruita assemblando gli esagoni per formare 21 grandi pannelli che sono stati poi collegati tra loro.

“La possibilità di creare strutture leggere con stampanti desktop a prezzi accessibili è un punto di svolta per il mondo dell’architettura e interni”, ha detto la co-fondatrice di Emerging Objects Virginia San Fratello. “La gamma di colori e le loro proprietà traslucide possono creare effetti bellissimi.”

Utilizzando una ‘BotFarm’ di oltre 100 stampanti 3D MakerBot Replicator, il team di Bold Machines è stato in grado di creare una struttura massimizzando ottimizzando tempi e volumi di stampa. Ogni macchina è stata in grado di stampare 2 blocchi, senza supporti, in poco più di un’ora. In totale ci sono 28 diversi tipi di blocchi che compongono la struttura a cupola e ciascun blocco ha un numero stampato sulla superficie interna per distinguerlo durante il processo di assemblaggio.

“Questo progetto ha davvero spinto i limiti della stampa 3D e ha mostrato ciò che è possibile quando un tema ha il desiderio di spingere un design al limite,” ha commentato il co-fondatore ed ex CEO di MakerBot Industries Bre Pettis. La struttura assemblata crea un motivo decorativo che ricorda allo stesso tempo le trapunte tradizionali americane e i motivi geometrici islamici, dimostrando anche che la prefabbricazione di pannelli stampato in 3D per il montaggio architettonico è una possibilità concreata. Come mi ha spiegato Ronald Rael in un’intervista di alcuni mesi fa, questo aprirà la porta alla creazione di ambienti, pareti, soffitti, e rivestimenti stampati in 3D per tutto il mondo dell’edilizia. Le costruzioni modulari stanno infatti diventando sempre più grandi, più intelligente e, ora, anche molto più colorate.

dome

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...