Due stampanti 3D Arcam Q10 producono impianti in titanio alle pendici dell’Etna

L’anno scorso, più o meno in questo periodo, abbiamo comparato un Fablab in Sicilia a una versione moderna della mitologica fucina che il dio romano del fuoco,Vulcano, aveva all’interno del Monte Etna, dove produceva componenti metallici e armi per gli altri Dei.

Questa volta siamo di nuovo in Sicilia e il mito della fucina vulcanica si è presentato ancora più chiaramente, poiché ci siamo avventurati sul vulcano, verso una piccola cittadina chiamata Aci San Antonio,persa tra la vegetazione selvaggia e i crateri spenti.

mt ortho14

Qui, una società chiamata Mt.Ortho sta portando il mito di Vulcano al livello successivo producendo, con 2 stampanti 3D Arcam Q10 a fusione a fascio di elettroni (EBM), protesi in titanio all’avanguardia assoluta. Il mito antico così sembra lasciare spazio ai nuovi miti della stampa 3D avanzata e della produzione distribuita.

Certamente, dire che si può fondare un laboratorio di protesi al titanio all’avanguardia in qualunque parte del mondo è un’iperbole, ma è – teoricamente – possibile. La Sicilia, e il Sud Italia in generale, non sono considerate aree economiche particolarmente tecnologiche, ma la stampa 3D ha permesso a due abili imprenditori locali di competere con i migliori al mondo nella fornitura di servizi avanzati per i chirurghi.

Mt.Ortho è nata due decenni fa come azienda specializzata nella vendita di impianti medicali. Questo significa che avevano già una solida base di clienti per investire quasi due milioni di euro nel futuro della produzione, trasformandosi da rivenditori a produttori di impianti.

mt ortho12

“Siamo una piccola azienda e perciò abbiamo bisogno di capire dove andrà il mercato”, dice Gaetano Sorano, uno dei due co-fondatori, responsabile del reparto ricerca e sviluppo, che ci ha incontrato per raccontarci la storia di come Mt Ortho sia riuscita a diventare uno dei due servizi di stampa 3D in Italia in grado offrire la tecnologia EBM, e uno dei pochi al mondo a produrre impianti in titanio trabecolare.

“Abbiamo bisogno di capire dove andrà il nostro mercato tra 3-5 anni e adattarci o morire. Crediamo che si stia muovendo verso la produzione additiva” dice Gaetano. Si sono, quindi, specializzati in impianti in titanio trabecolare, una particolare forma del titanio che consiste di una “rete” in grado di accelerare la ricrescita ossea.

Questo significa che le protesi in titanio trabecolare stampate in 3D non sono solo personalizzate ma anche molto più solide e resistenti. La tecnologia EBM di Arcam è la tecnologia ideale per la produzione di questo tipo di struttura. “La tecnologia SLM può produrre superfici più lisce, ma il risultato di usare l’EBM nelle complesse strutture trabecolari in titanio è chiaramente superiore” dice Gaetano.” In pratica è come mettere il turbo alla ricrescita ossea”.

mt ortho03
Fase 1: modello in termoplastica stampato in FDM da dati DICOMM dell’area da ricostruire
mt ortho04
Fase 2: protesi personalizzata in titanio trabecolare
mt ortho05
Fase 3: aggiunta dei componenti finali in titanio

Con due macchine di questo tipo molte porte si stanno aprendo a Mt. Ortho. Per esempio il campo dentistico, dove hanno già prodotto una protesi per il paziente di un dentista locale. “Le possibilità sono infinite, si tratta solo di vedere le cose partendo da una visione 3D digitale” spiega Gaetano, “ le macchine possono costruire qualunque cosa, ora i dottori e i designer devono solo capire come sfruttare al meglio queste capacità”.

Una delle frontiere più affascinanti per Mt Ortho è la ricostruzione maxillo-facciale. Con una stampante 3D EBM a disposizione una semplice frase può ispirare un nuovo business. “Parlando con un amico chirurgo maxillo-facciale mi ha chiarito quanto sia importante un piccolo dettaglio in queste ricostruzioni chirurgiche” spiega Gaetano.” La mandibola è proprio sotto la pelle e una piccola differenza nella forma può creare risultati molto anti-estetici. Nel passato i chirurghi erano focalizzati sulla funzionalità, ma ora, grazie alle tecnologie di stampa 3D, possono anche considerare anche l’apparenza. E questo può fare una grossa differenza nella qualità di vita di una persona giovane”.

Mentre le possibilità sono realmente infinite, la costruzione dei laboratori di Mt Ortho non è qualcosa che può fare chiunque. I materiali in titanio e le macchine sono certificate da un punto di vista medico dal produttore ma la certificazione per i locali e il processo ( parte del quale avviene in una stanza asettica) ha richiesto più di un anno per essere certificato secondo i rigidi standard inglesi.

mt ortho18

Per assicurare la migliore qualità Mt. Ortho si concentra solo sul titanio. L’EBM è più veloce di qualunque altra tecnologia metallica e lavora sottovuoto così non c’è rischio di interferenza da parte dei gas atmosferici. Simone di Bella è la persona che si occupa di modellare le protesi in 3D partendo dai dati DICOMM mandati da tutta Italia e dall’Europa

Lo abbiamo incontrato alla “Materialise World Conference “ del 2015, a cui ha partecipato in quanto cliente del software medico CAD di Materialise e potete immaginare la mia sorpresa nello scoprire che uno dei servizi di stampa 3D più avanzati al mondo in campo medicale si trovi a pochi chilometri da Catania. Questo è lo stato dell’arte della produzione distribuita. Costruire localmente e vendere globalmente, l’unica premessa è che bisogna essere i migliori.

Un pensiero su “Due stampanti 3D Arcam Q10 producono impianti in titanio alle pendici dell’Etna

  1. Vi siete rivolti all’aereonautica dove potreste avere buon mercato in cui la lavorazione per asportazione non può arrivare i livelli di peso che voi potreste raggiungere.
    Per il resto complimenti dal profondo nord per lo spirito imprenditoriale che manifestate con questa impresa futuristica sia nei mezzi che nello spirito.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...