ARTFICIAL firma con Novabeans per portare in India l’arte stampata 3D

Mentre molti servizi di stampa 3D competono per diventare la prossima grande piattaforma a distribuire digitalmente oggetti fisici attraverso la stampa 3D, ARTFICIAL, lanciata all’inizio di quest’anno, sta facendo significativi passi avanti nel rendere lavori artistici di valore culturale ed economico più accessibili a tutti  gli utilizzatori della stampa 3D già da ora.

L’espansione della piattaforma creata da Giorgio Gori ha addirittura raggiunto l’India, attraverso una partnership con Novabean, leader tra i distributori locali di prodotti stampati 3D. La piattaforma ARTFICIAL offre sia uno sbocco commerciale per le repliche personalizzate e stampate 3D professionalmente di capolavori artistici, sia un progetto educativo che si pone l’obiettivo di distribuire il “DNA dell’Arte” o “Art DNA” (cioè i modelli, scansionati professionalmente in 3D, dei lavori artistici posseduti da privati) a scuole, istituzioni e consumatori attraverso la piattaforma di stampa 3D in streaming Authenthise.

rtficial

Il fondatore e CEO di Artficial, Giorgio Gori, spiega che questa collaborazione “rafforza la presenza di Artficial nel mercato artistico dei prodotti d’arte e contribuirà ad accelerare il processo di digitalizzazione dei più importanti beni culturali, privati e pubblici, presenti sul territorio indiano”.

Questa notizia arriva sulla scia di un recente rapporto di AlliedMarketResearch che prevede un tasso di crescita della stampa 3D del 34.7% all’anno, tra il 2014 and 2020, nelle economie emergenti, quali appunto l’India. Per Novabean, che è anche il distributore indiano ufficiale dei prodotti di 3D Systems, Ultimaker, Pinshape, Creopop, 3Doodler e Littlebits, questa collaborazione rappresenta un’opportunità unica per promuovere  l’arte e la cultura occidentale nel sistema scolastico indiano e, allo stesso tempo, esportare la cultura indiana nel mondo attraverso la stampa 3D.

nobvabean

La società, che offre al sistema scolastico indiano programmi educativi basati sulla stampa 3D, ha sviluppato uno speciale programma formativo chiamato “Powered by ARTFICIAL”  per insegnare le possibilità della stampa 3D usando un database di lavori artistici digitali. Il co-fondatore di Novabeans, Gaurav Loyalka, ha invitato gallerie d’arte, musei, scultori, collezionisti privati, designers,scuole e semplici cittadini a collaborare con Novabean a risprodurre l’arte classica in modelli 3D di alta qualità secondo i loro gusti, desideri e stili.

“Crediamo che un servizio di stampa 3D sull’arte possa contribuire a rendere il patrimonio storico artistico e culturale dell’India accessibile al mondo e rendere i capolavori artistici mondiali disponibili agli indiani in diversi colori, materiali e dimensioni,” ha detto.

Pur considerando la ovvia diversità nelle dimensioni, le culture indiane e italiane sono più simili di quanto si possa pensare. Entrambe le nazioni sono due penisole situate nel sud dei rispettivi continenti. Sono, inoltre, formate da parecchie regioni interne con le proprie tradizioni culturali e le loro lingue locali. Entrambe, infine sono state culle di civiltà e hanno una lunga storia culturale, storia che ora possiamo condividere e diffondere nel mondo grazie alle più recenti tecnologie di stampa 3D, portando così queste culture millenarie nel futuro.

launch day

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...