La street art di Banksy incontra la stampa 3D

Banksy un graffita, politico attivista, regista e pittore è un’artista controverso, contestatore di un sistema e dei suoi schemi ma tanto amato anche dal sistema stesso. Kickstarter incentra una campagna proprio su Banksy e specificatamente sulla versione stampata in 3D di alcuni dei suoi più celebri lavori. Se analizziamo l’arte di Banksy possiamo in una qual maniera connetterla al 3D poiché i suoi graffiti sembrano tentare di fuoriuscire dalla superficie nel tentativo di percorrere una strada tridimensionale. Sicuramente l’idea di rendere stampabili in 3D, quindi riproducibili i suoi soggetti, non sarà certo apprezzata dall’artista per il suo spirito controverso e anticonvenzionale. Molti dei lavori di Banksy sono regolarmente all’asta e sono stati venduti per diverse migliaia di sterline, e il suo ultimo capolavoro, il parco Dismaland, una parodia del mondo Diney, ha raccolto più di 2 milioni di dollari in sole cinque settimane.

Mona Lisa 2Laugh Now 1

Un aspetto positivo della riproduzione in 3D delle opere, probabilmente apprezzabile dall’artista, potrebbe essere quello di rendere accessibile le sue opere a più persone possibili incrementando la possibilità di veicolare i suoi messaggi. Il tentativo della campagna di Kickstarter è quello di rendere in 3D le opere d’arte in 2D fondendo e sposando arte e tecnologia. L’artista scelto Banksy è solo l’inizio, sono previsti molti altri artisti. Relativamente alla collezione in 3D di Banksy le opere prescelte sono numerose e prevalentemente quelle più famose, anche opere che sono state prelevate con tutta la parete come quello di John Travolta e Samuel L. Jackson in Pulp Fiction, che tengono delle banane invece di pistole, o il Buddha ferito, la Monna Lisa in possesso di un bazooka, il ratto che indossa una t-shirt con scritto “I love NY”, la scimmia con un messaggio che annuncia il loro futuro predominio o il lanciatore con i fiori.

Flower Chucker 6 I Love NY Rat 2 Injured Buddha 2

La collezione d’arte in 3D proposta da Kickstarter è indubbiamente rivolta ad un pubblico di nicchia che apprezza l’arte e la tecnologia. Si ha la possibilità di scegliere tra diverse opzioni: una stampa 3D costa 45 dollari, due stampe 85 dollari, quattro stampe 160 dollari. Le sagome sono stampante a colori pieni su pietra arenaria. L’obiettivo è quello di riuscire a stampare fino a una cifra di 10.000 dollari. Per adesso si sono raggiunti i 700 dollari. Ma gli appassionati dell’arte sono innumerevoli e non si lasceranno certo scappare la riproduzione delle opere di Bansky in 3D, delle opere dentro le opere. Dopotutto anche la stampa 3D nella sua tecnicità può diventare arte divenendo mezzo espressivo, manifestando stupore e incanto nonostante la sua anima tecnica. Il messaggio può spogliare di tecnicità i mezzi espressivi rivestendoli di nuova poeticità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...