XFab, la stampate 3D SLA low-cost di DWS, è filamente in vendita

Ci sono voluti quasi due anni dal primo annuncio alla Maker Faire di Roma del 2013, e un anno in più di quanto si pensasse, ma la XFab, la prima stampante 3D low-cost dell’italiana DWS, uno dei leader nel settore delle stampanti 3D professionali SLA, è finalmente in vendita..

Come promesso dal general manager di DWS Maurizio Costabeber, la stampante costerà 5.000 euro e offrirà alcune notevoli capacità di stampa 3D in resina partendo dai molteplici materiali compatibili disponibili al lancio.

Xfab04

La XFab può stampare fino a 10 diversi materiali di alta qualità. Questi comprendono 3 tipi di resina della gamma Invicta (un simil-ABS grigio, un simil-ABS bianco e un materiale simil-Polipropilene), due resine simil-gomma Flexa, due materiali della gamma Vitra (acrilici standard ambra e trasparente), la Precisa 779 (un grigio opaco), la Therma 289 verde (una nano ceramica per la resistenza termica) e la simil-cera Vesta 443.

Questa è una selezione di materiali senza precedenti per una stampante 3D a resina a basso costo; ma la XFab promette anche molto di più. In Aprile del 2014 abbiamo collaborato con DWS nella presentazione della loro macchina durante la Design Week di Milano perché ci eravamo resi conto che la macchina sarebbe stata un vero elemento di rottura con il passato.

Xfab05

Circa 20 mesi dopo, alcuni seri concorrenti si sono affacciati sul mercato, specialmente la Form 2 di Formlabs; ma la Xfab sembra ancora in grado di offrire alcune caratteristiche uniche. Una di queste è l’ampia area di lavoro, un cilindro con 180 mm di diametro e 180 mm di altezza. Un’altra è la sua risoluzione massima di 10 micron che si tramuta in una velocità di stampa molto alta alla risoluzione più bassa.

Durante a presentazione alla Maker Faire 2015 di Roma, tutte le parti di un piccolo drone funzionante sono state stampate 3D in poche ore. Il suo sistema con laser BlueEdge® non richiede nè calibrazione nè manutenzione e molti vantaggi in termini di facilità d’uso sono possibili grazie al software proprierio Nauta, che crea in modo parametrico supporti facili da rimuovere, usando meno materiale possibile.

Xfab07

Oltre a queste caratteristiche, la XFab ha anche un sistema brevettato Tank TranslaTion (TTT) che allunga la vita della cartuccia. Questo è un fattore particolarmente rilevante visto che i materiali di DWS non sono propriamente economici, costando tra 60 e 100 per cartucce da 300 ml.

Questo può sembrare un prezzo eccessivo ma è realmente accessibile, considerando che la XFab è una macchina che, al prezzo di una stampante 3D desktop di buon livello, può essere usata per progetti di livello professionale. Infine, ma non è comunque u aspetto da trascurare, la Xfab ha un look veramente stiloso.

La versione finale è ancora più elegante e curata dei prototipi visti fino a oggi. Come si suol dire, meglio tardi che mai, eppure – ora che sempre più persone e aziende hanno iniziato a conoscere realmente le possibilità e i vantaggi offerti dalle tecnologie di stampa 3D professionali,  potrebbe non esserci momento migliore per l’XFab.

Xfab03

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...