SHS

Il mondo della sinterizzazione non si basa solo sui laser. Le polveri possono essere sinterizzate anche usando il calore. Blueprinter, una società danese, ha sviluppato il Selective Heat Sintering, un metodo per sinterizzare polveri plastiche usando il calore sviluppato da una testina di stampa termica; un processo del tutto simile a quello usato per stampare – in 2D – gli scontrini dei registri di cassa su carta termica. Tanto che la testina di stampa è la stessa.

2.4.2a - SHS - Blueprinter - System

I vantaggi principali della tecnologia SHS sono che si tratta di un sistema a basso costo che può essere facilmente scalato e implementato in una stampante 3D desktop. Gli svantaggi sono che il processo è relativamente lento – poiché il calore viene applicato alle polveri attraverso il contatto con la testina termica – e che l’oggetto finito è monocolore e non particolarmente resistente. Al momento Blueprinter offre una scelta limitata di materiali con proprietà simili al nylon.

2.4

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...